Home » News » SIAPEC-IAP RICONOSCE IN UN DOCUMENTO UFFICIALE LE COMPETENZE DEL TECNICO DI LABORATORIO

SIAPEC-IAP RICONOSCE IN UN DOCUMENTO UFFICIALE LE COMPETENZE DEL TECNICO DI LABORATORIO

Dopo un tavolo di confronto durato ben due anni, è stato finalmente formalizzato al Ministero della Salute e al Ministero dell’Università e della Ricerca il documento congiunto di AITIC e SIAPEC-IAP sulle “Nuove Competenze del Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico (TSLB) operante in Anatomia Patologica”.

Il generarsi con forza di nuove esigenze, infatti, ha innescato una trasformazione del ruolo del tecnico di laboratorio biomedico; al di là delle competenze acquisite da questa figura professionale, oggi si rendono più che mai necessari percorsi formativi post-base, nel rispetto della normativa vigente.

In tale contesto, quindi, è nata l’esigenza di definire competenze “distintive” che possano garantire un giusto “value” ai processi di cura e assistenza.

In altre parole, si rende necessario il riconoscimento dei master specialistici già avviati in diverse università italiane. Nel documento, AITIC e SIAPEC-IAP si confrontano in particolare in tre ambiti: citologia, sala settoria e Pathologists’ Assistant.

Il gruppo di professionisti che ha lavorato al documento è composto dai dott. Luca Saragoni e Mattia Barbareschi per SIAPEC-IAP e da Fulvia Colonna e Moris Cadei per AITIC, che commentano: “Per noi tecnici di laboratorio il riconoscimento ufficiale delle nostre competenze da parte della Società Italiana Anatomia Patologica è una conquista molto importante. Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto, perché si tratta di un primo ma grande passo verso il pieno riconoscimento di altre competenze nell’ambito dell’anatomia patologica; porteremo avanti questo dialogo nelle sedi istituzionali con l’impegno e la passione che da sempre ci contraddistingue. Un ringraziamento va alla prof.ssa Anna Sapino, Presidente SIAPEC, nonché al Direttivo che, con convinzione e determinazione, hanno voluto fortemente siglare il documento. Un ringraziamento speciale va anche al dott. Antonio Esposito, direttore didattico del Corso di Laurea in Tslb dell’Università di Chieti e referente AITIC per i rapporti con le università e con la Conferenza dei Corsi di Laurea, che ha supportato la stesura del documento posto alla firma congiunta”.

LEGGI IL DOCUMENTO

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi