Home » News » Il premio Alessandra Bono va a due studentesse dell’Università di Brescia

Il premio Alessandra Bono va a due studentesse dell’Università di Brescia

Venerdì 25 gennaio 2019 a Corte Franca (BS) nel Bar Sport Vineria da Picoti è stata organizzata una cena in cui l’Associazione Italiana Tecnici di Istologia e Citologa AITIC presenterà i progetti formativi per il 2019 dedicati ai suoi associati.

Già nel gennaio 2017 era stato organizzato, in Villa Crespia, un evento scientifico dal titolo “Il Laboratorio di Anatomia patologica tra presente e futuro” dedicato al confronto tra i professionisti che operano in Anatomia patologica, mentre il 3 marzo 2018, sempre a Corte Franca era stato organizzato un incontro dal titolo Mondo scientifico e Società: vicini o distanti? alla presenza di professori universitari dell’Università di Brescia Fabio Facchetti e Luigi Rodella) e di Genova (Ezio Fulcheri), nato per far conoscere gli obiettivi della ricerca universitaria per lo studio della patologie neoplastiche e non neoplastiche.

Durante la serata era stata anche presentata la costituzione ufficiale della Fondazione Alessandra Bono di Corte Franca.

Nella serata del 25 gennaio 2019, sempre alla presenza dei rappresentanti della Fondazione Bono e di numerosi Patologi, Tecnici di laboratorio e Ricercatori universitari verranno attribuiti anche i riconoscimenti del Premio studio Alessandra Bono a due studentesse neo-laureate, Chiara Silvestri e Francesca Zanetti, che a novembre 2018 hanno discusso la loro tesi in Anatomia patologica nell’anno accademico 2018-2019.

I titoli delle tesi delle due studentesse sono:

Chiara Silvestri: Tecnica Fish (Fluorescence in situ Hybridization) su campioni citologici da versamento pleurico allestiti con Thinprep (strato sottile)

realizzata presso il Laboratorio di Anatomia patologica dell’ASST-Spedali Civili-Università di Brescia

Francesca Zanetti: Digitalizzazione in Anatomia patologica

realizzata presso il Laboratorio di Anatomia patologica della Fondazione Poliambulanza di Brescia

La cena è stata organizzata dai rappresentanti bresciani del Direttivo nazionale Aitic Moris Cadei e Massimo Bonardi, Tecnici di laboratorio dell’Anatomia patologica dell’ASST-Spedali Civili/Università di Brescia per promuovere le attività formative per i propri soci e per i colleghi interessati a partecipare all’aggiornamento professionale.

Verrà inoltre annunciata l’organizzazione del Corso del 4 ottobre, che si svolgerà all’auditorium di Corte Franca, dal titolo Cito-Istologia in Franciacorta che vedrà la partecipazione di docenti e relatori bresciani ed italiani in un confronto sugli aspetti tecnico-metodologici e diagnostici del Laboratorio di Anatomia patologica.

<span style="color: white;">Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.</span> maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi