Home » News » Successo per i Pomeriggi di Anatomia Patologica: il programma formativo AITIC si conferma ancora una volta tra i migliori del settore

Successo per i Pomeriggi di Anatomia Patologica: il programma formativo AITIC si conferma ancora una volta tra i migliori del settore

Bilancio positivo per gli organizzatori dei Pomeriggi Accademici di Anatomia Patologica, Massimo Bonardi e Moris Cadei. Il Corso, organizzato da AITIC e conclusosi lo scorso 12 novembre, si è rivelato ancora una volta un progetto formativo all’avanguardia rispetto al passato, quando si parlava solo di citologia. Il primo appuntamento è stato sulla figura dell’Assistente Patologo, un incontro tra Tecnici e Patologi che si sono confrontati sulle “competenze avanzate” e sulla necessità di ampliare il percorso formativo in un settore come quello del campionamento istologico dei pezzi macroscopici.

Massimo Bonardi, Moris Cadei

Nel secondo Pomeriggio si è parlato invece della FISH nell’era della medicina di precisione e del ruolo del Tecnico di Laboratorio: aspetti tecnici, metodologici, di pre-analitica e di applicazioni metodologiche manuali e automatizzate. Molto interessante il tema della “validazione” del dato e della standardizzazione del risultato. Durante l’ultimo incontro, infine, è stato affrontato l’argomento “Citologia cervico-vaginale sul campo”, con un focus finale sulla casistica e un interessante dibattito tra professionisti con illustrazione di casi clinici.  Tre gli obiettivi raggiunti dal corso:

 

  • Mantenimento di un livello alto di ascolto su tematiche emergenti ed assolutamente contingenti, che ora richiedono un ulteriore passo in avanti, ovvero l’introduzione ufficiale di nuove figure tecniche nelle anatomie patologiche ed in un futuro, speriamo non lontano, un loro reale inquadramento giuridico ed economico;
  • Conferma della formazione sul campo come unica vera strada verso il completamento delle conoscenze e delle competenze. In questo senso le varie discussioni si sono rivelate di alto livello, mirate e soprattutto ben circostanziate;
  • Condivisione di intenti nel rafforzare le collaborazioni, costruire ponti scientifici, rimanere in contatto con i reparti di Anatomia Patologica di tutta Italia per imparare e trasmettere conoscenza.

 

In conclusione, i Pomeriggi di Anatomia Patologica sono stati un’esperienza impegnativa ma arricchente, da coltivare e promuovere, rinnovando gli argomenti e mantenendo i rapporti già consolidati, secondo lo spirito che sempre contraddistingue AITIC e AITIC Academy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi