Home » News » Fabbisogno formativo, ecco cosa ne pensano i tslb

Fabbisogno formativo, ecco cosa ne pensano i tslb

Quanto è importante il tema della formazione per i tecnici di laboratorio biomedico? Su quali argomenti? E qual è il tipo di evento formativo che viene giudicato più utile? Questi alcuni dei temi del questionario sui fabbisogni formativi proposto ai partecipanti al Corso nazionale Aitic di Riccione.

Partendo dall’ultima delle quattro domande presentate, si nota che la formazione è ritenuta assolutamente fondamentale dai tecnici. Alla domanda infatti sull’importanza della formazione per lo svolgimento della propria attività lavorativa si poteva rispondere usando una scala da 1 a 5, dalla minima alla massima importanza attribuita. Ebbene, le caselle 1, 2 e 3 sono rimaste bianche, 22 partecipanti al questionario hanno scelto il livello 4 mentre 100 sono state le crocette sul 5.

Ma quale potrebbe essere il format più efficace di un evento formativo promosso da Aitic? Anche su questo punto le indicazioni sono state chiarissime. Su 122 partecipanti, ben 90 hanno scritto che apprezzano la formula attuale, ovvero un evento della durata di 4 giorni e a carattere nazionale. In 10 hanno indicato la propria preferenza per più corsi durante l’anno vicini alla propria città, mentre 7 parteciperebbero salomonicamente ad entrambi. 15 persone non si sono pronunciate.

Detto del format, quali possono essere allora gli argomenti più interessanti a livello formativo? Due su tutti, stando alle risposte: gli aspetti professionali (responsabilità, ordine, assicurazione, sviluppi professionali, contratto) con 71 preferenze e tecniche/diagnostica istologica con 70. Molto quotati anche altri due argomenti: tecniche e diagnostica immunoistochimica con 55 e sicurezza in laboratorio con 52. Non pochi, 41 per l’esattezza, hanno chiesto di approfondire le tecniche Fish e biologia molecolari. Le altre preferenze sono state ripartite tra tecniche e diagnostica citologica (27), ricerca scientifica (19), preanalitica (16) e tecniche di microscopia elettronica (6).

Interessanti infine i risultati circa la collaborazione alla realizzazione di un evento formativo nella propria azienda. Un discreto numero, per l’esattezza 52, di tecnici si sono dichiarati disponibili, anche se la maggior parte (62) ha preferito non dare questa disponibilità. In 8 non si sono pronunciati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi