Home » News » Aitic, iBlast, Fitelab si presentano unite al mondo dei tecnici di laboratorio biomedico

Aitic, iBlast, Fitelab si presentano unite al mondo dei tecnici di laboratorio biomedico

Prima “uscita pubblica” martedì 15 maggio al Corso nazionale Aitic di Riccione sotto l’insegna della neonata associazione scientifica SITlab

Era stata annunciata lo scorso novembre a Padova, ora a Riccione si presenta per la prima volta in pubblico. La collaborazione tra società che a vario titolo rappresentano i tecnici di laboratorio biomedico, in seguito alla Legge Lorenzin Gelli Bianco del 2017 è ormai realtà.

Al 25mo corso nazionale Aitic (Associazione italiana Tecnici di laboratorio biomedico) di Riccione dopo il saluto di Mauro Truini, presidente Siapec (a cui fanno capo gli anatomopatologi italiani), tradizionale partner di Aitic, ad aprire i lavori sono stati in tre: la presidente Aitic Teresa Ragazzini, Gianluca Signoretti di iBlast, in rappresentanza della presidente Carla Fasson, e Saverio Stanziale, presidente Fitelab e soprattutto della neocostituita associazione scientifica Sitlab, a cui le tre associazioni fanno capo.

E così in un mondo come quello dei tecnici di laboratorio biomedico, da sempre molto ricco di segmentazioni e accenti diversi, si comincia a parlare un linguaggio unico.

«È un anno importante, un anno difficile ma anche ricco di grandi opportunità per la nostra professione», ha detto Teresa Ragazzini in apertura della mattinata di martedì 15 maggio. «L’obiettivo è la nascita dell’ordine professionale. La fase attuale, che ci porta a collaborare tra associazioni diverse, è delicata e insieme importante. Che questo avvenga durante il corso nazionale Aitic è doppiamente significativo, considerato il fatto che si tratta di un appuntamento di primaria importanza per quanto riguarda l’aggiornamento dei tecnici di anatomia patologica, soprattutto in tema di ricerca scientifica, innovazione e nuove metodologie».

«Il tentativo di far convergere posizioni diverse», ha aggiunto Stanziale, «è ciò che ha dato vita a Sitlab. Questa società ci consentirà di predisporre e diffondere le raccomandazioni relative alle linee guida sulle responsabilità professionali. L’opportunità che ci viene concessa dalla Legge 24/2017 è fondamentale per poter esprimere la nostra posizione come professionisti: chi non lo comprende si pone fuori dal sistema».

Signoretti da parte sua ha sottolineato che «è necessario valorizzate il ruolo delle professioni sanitarie e, contestualmente, tutelare il diritto alla salute dei cittadini. Le riorganizzazioni associative servono per dare un servizio migliore agli utenti, non dimentichiamolo».

Già fissata la prossima tappa del cammino comune. Il VII Convegno nazionale Fitelab, che si svolgerà sotto l’insegna di Sitlab, il 3 e 4 ottobre a Matera, avrà il significativo titolo: “Biomedical Scientist: Who we are, What we do, What we want”. Domande fondamentali che è arrivato il momento di porsi.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi